Vai a sottomenu e altri contenuti

Palazzo Gravina Spadaro

Data: 12/06/2022

Palazzo Gravina Spadaro: dalla Regione 7 milioni di euro per recuperarlo e realizzarvi alloggi a canone sostenibile. L'assessore regionale Marco Falcone: 'Si coniuga la riqualificazione urbana con virtuose politiche abitative'

Sette milioni di euro per il recupero del Palazzo Gravina Spadaro, l'edificio settecentesco posto fra le vie Luigi Sturzo e Abate Meli appartenuto al Conte Michele Gravina. Ad assegnarli è la Regione siciliana, con l'inserimento, nel programma infrastrutturale finanziato con le anticipazioni Fsc 21/27, del progetto preliminare presentato dal Comune di Caltagirone, finalizzato all'acquisto del Palazzo Gravina Spadaro e all'esecuzione di lavori di riqualificazione e recupero dell'intero immobile per realizzarvi alloggi a canone sostenibile.

''Rispettiamo l'impegno assunto con la città di Caltagirone - sottolinea l'assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone -, coniugando la riqualificazione urbana dell'area con virtuose politiche abitative, che faranno di questo immobile dal significativo passato un moderno polo di Social housing.

''Ringrazio l'assessore Marco Falcone - dichiara il sindaco Fabio Roccuzzo - per avere accolto, con grande slancio e generosità, la nostra richiesta di finanziamento. Questa decisione ripaga la città del grave danno subito con la revoca del finanziamento del programma di Social housing. Adesso darò immediato mandato all'Utc di redigere, con la massima celerità possibile, il progetto esecutivo, in modo da rendere l'opera al più presto cantierabile.

L'obiettivo è quello di restituire pieno decoro non solo all'immobile, ma all'intera porzione del centro storico in cui esso si trova e di favorire, con gli alloggi a canone sostenibile, l'auspicato ripopolamento della parte antica della nostra città''.

Il Conte Gravina, facoltoso imprenditore e podestà della città, abitò e lavorò in questo palazzo crescendovi la sua famiglia. In seguito l'edificio passò in proprietà al nipote Salvatore Spadaro di Passanitello, figlio dell'indimenticato sindaco di Caltagirone, Cav. Francesco Spadaro di Passanitello e di Donna Girolama Gravina, figlia primogenita del Conte. Oggi il palazzo appartiene agli eredi del compianto Salvatore Spadaro di Passanitello.

Palazzo Gravina Spadaro, cui si riferisce il finanziamento in questione, non va confuso con Palazzo Spadaro Libertini di via San Bonaventura che, ristrutturato dalla proprietaria, è così tornato a splendere, costituendo una dimora storica di prim'ordine, già apprezzata da numerosi visitatori.

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Ufficio Stampa
Referente: Dott. Mariano Messineo
Indirizzo: Piazza Municipio, 5 - 95041 Caltagirone
Telefono: 093341276  
Fax: -
Email: ufficiostampacaltagirone@gmail.com
Email certificata: protocollo.caltagirone@pec.it
Scheda ufficio: Vai all'ufficio
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto